informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come diventare ambasciatore: studi e competenze necessarie

Commenti disabilitati su Come diventare ambasciatore: studi e competenze necessarie Studiare a Lecce

Molti giovani di Lecce, secondo uno studio condotto dallo staff dell’Università online Niccolò Cusano, sono interessati a capire come diventare ambasciatore e a cosa studiare per intraprendere la professione di diplomatico.
professione di ambasciatore
In questo articolo, dunque, lo staff della Unicusano di Lecce ha interesse a fornire tutte le specifiche sugli studi da intraprendere e sulle competenze necessarie che si devono avere per cercare lavoro come ambasciatore.

Come prima cosa, è necessario ricordare che la professione di ambasciatore richiede una estrema flessibilità e la disponibilità a trascorrere lunghi tempi all’estero, stabilendosi in paesi stranieri di cui si conosce lingue e cultura ma dove non si è mai effettivamente vissuto. Inoltre, un diplomatico acquisirà competenze e referenze una volta trascorsi periodi in diverse ambasciate presso diversi paesi… spostandosi molto spesso, insomma.

Una vita estremamente ricca di soddisfazioni e con un’ottima retribuzione economica ma che si deve essere disposti ad accettare in tutte le sue sfaccettature.

Come fare carriera diplomatica? Ecco tutti i consigli della Unicusano

Iniziamo dal principio: per intraprendere una carriera come ambasciatore è necessaria una formazione universitaria specifica, corredata da una conoscenza approfondita di almeno due lingue straniere (di cui sicuramente la lingua inglese). Successivamente, sarà indispensabile superare un concorso specifico.

Primo step: laurea in relazioni internazionali

Per questo, per diventare ambasciatore, è necessario aver conseguito la laurea magistrale in scienze politiche e delle relazioni internazionali. L’Unicusano di Lecce mette a disposizione un percorso quinquennale diviso in una laurea triennale in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali e un corso di Laurea Magistrale (biennale) in Relazioni Internazionali.

Obbiettivo della classe di laurea in politologia è quello di fornire agli studenti una specifica formazione in merito alle problematiche internazionali coniugata con una conoscenza approfondita e specialistica delle tematiche internazionali negli ambiti giuridico, storico, sociale, geografico, politico ed economico ed una buona conoscenza di due lingue straniere. Tutti i settori disciplinati elencati sono complementari tra loro, così da consentire allo studente un ampliamento della formazione e una comprensione delle problematiche più attuali.

Proprio in relazione a quanto detto, ricordiamo che l’obbiettivo del corso di laurea in relazioni internazionali a Lecce è quello di fornire strumenti analitici cognitivi e metodologici che consentano una corretta lettura dell’evoluzione della società contemporanea e delle dinamiche strutturali attuali della globalizzazione, delle sue difficoltà e delle problematiche connesse alla crisi mondiale. Particolare attenzione viene data ai diritti internazionali, ai processi di democratizzazione e all’evoluzione giuridico normativa internazionale, aspetti sociologici, cooperazione internazionale e processi decisionali sempre con particolare sottolineatura di aspetti internazionali e comparati.

Grazie a questi obbiettivi formativi, il corso di laurea online a Lecce contribuisce a rendere possibile intraprendere una carriera lavorativa come Ambasciatori, ministri plenipotenziari o come dirigente della carriera diplomatica.

Secondo step: concorso diplomatico

Per lavorare in ambasciata, dopo aver conseguito la laurea, è necessario superare un concorso ad hoc che viene bandito una volta all’anno dal Ministero degli Affari Esteri.

Ma come si svolge? Occorre superare innanzitutto la prova preselettiva: un questionario da svolgere in 60 minuti sulle materie oggetto di concorso (che necessita, per essere superato, di rispondere in maniera corretta ad almeno ai 2/3 delle domande).

Una volta superata questa prima prova, si accede poi agli scritti: si tratta di cinque prove nelle quali è d’obbligo raggiungere la sufficienza in ciascuna prova, pena l’esclusione dal concorso. Gli scritti vertono su  esami di storia delle relazioni internazionali, diritto internazionale e comunitario dell’Unione europea, politica economica e cooperazione economica e due lingue di cui l’inglese.

Dunque – è superfluo anche specificarlo – non si tratta di un percorso facile in quanto il tutto si svolge in cinque giorni consecutivi, al termine dei quali c’è da affrontare una prova orale.

Tutti coloro che riusciranno a superare l’esame, diventeranno segretario di legazione. La carriera diplomatica, dunque, inizia qui: si svilupperà poi raggiungendo la qualifica di consigliere fino a giungere, nell’arco di vent’anni circa, ad avere la qualifica di ambasciatore.

Per ricevere tutte le informazioni più aggiornate su come fare per diventare ambasciatore, potete consultare il sito web del ministero degli affari esteri cliccando a questo link. Per tutte le altre informazioni sulla carriera universitaria necessaria per intraprendere questa professione, potete far riferimento allo staff della Unicusano di Lecce contattando il numero 800 98 73 73.

 

 

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali