informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come diventare ingegnere informatico: studi e possibilità

Commenti disabilitati su Come diventare ingegnere informatico: studi e possibilità Studiare a Lecce

Alla domanda come diventare ingegnerie informatico daremo una risposta banale: studiando, tanto. Studiare ingegneria è il primo passo per una carriera nell’informatica. La tecnologia si muove alla velocità della luce e senza la sua esistenza la nostra quotidianità sarebbe completamente diversa. Grazie al lavoro e alla passione degli ingegneri informatici ogni giorno tocchiamo con mano il futuro e le innovazioni che ci rendono la vita più semplice. Tutto grazie a programmi, dispositivi, macchinari che sono stati progettati da persone che hanno investito il loro tempo in una formazione professionalizzante in questo ambito e che ne hanno applicato le nozioni teoriche e pratiche apprese. Cosa si deve fare per diventare ingegnere informatico? Ecco quali strade ti aspettano.

Studiare ingegneria e diventare ingegnere informatico

lavorare come ingegneriLo abbiamo detto fin dall’inizio e non l’abbiamo nascosto a nessuno. Anche perché si tratta di un fatto abbastanza ovvio. Per lavorare come ingegneri bisogna studiare. E non si tratta di fare un istituto tecnico o un liceo, si tratta di iscriversi all’università. Chiunque voglia trovare un impiego nell’ambito dell’ingegneria informatica o aree affini si deve iscrivere quantomeno a un corso di laurea triennale presso la facoltà di ingegneria. La facoltà Ingegneria a Lecce, ad esempio, promuove diversi indirizzi di corsi di laurea, alcuni dei quali rappresentano un ottimo punto di partenza per coloro che vogliono affacciarsi nel campo informatico. I corsi presentano una panoramica delle discipline di tipo ingegneristico, promuovendo anche l’approfondimento della materia specifica dell’informatica, non solo con approccio teorico ma anche con strumenti pratici per la ricerca e lo sviluppo in questo settore.

 

Diventare ingegnerie informatico da autodidatta

Di certo non si tratta di un percorso di facile realizzazione, ma prima di escluderla a priori parliamo anche di questa possibilità. Per esempio potresti iniziare a programmare da solo. In fin dei conti uno degli aspetti fondamentali dell’ingegneria informatica è la programmazione, la conoscenza dei linguaggi e la comprensione del loro funzionamento. Se ti applichi con costanza puoi maturare una conoscenza soddisfacente. I linguaggi sono tanti, ne esistono diversi ed è utile conoscerne alcuni, ad esempio: Java Script, C++, C#, Java, Python.

Grazie a internet esistono tantissime risorse, anche gratuite on line, per cimentarsi e imparare da solo il linguaggio informatico. Ma c’è un ma. Senza le basi della matematica non si riesce ad andare molto lontano. La formulazione degli algoritmi non può prescindere dalla matematica, senza di essa un software non può funzionare. Quindi, sei sicuro di potercela fare senza iscriverti a un corso di ingegneria?

Ad esempio, se tu decidessi di applicare le tue conoscenze e di realizzare un software saresti in grado di farlo? Di ideare e codificare un programma? Metterti in testa questo obiettivo è sicuramente una delle strade più interessanti per imparare tantissimo da autodidatta. I futuri recruiter potrebbero restare davvero piacevolmente colpiti da questo dettaglio e riservarti un posto di lavoro per direttissima. Ma le probabilità di successo in questa impresa sono bassissime.

La carriera in ingegneria informatica

Le prospettive professionali si ampliano e si rinnovano costantemente. Lavorare come ingegnere informatico, adesso, negli anni Venti dei Duemila, è molto più semplice di quanto potesse esserlo dieci o venti anni fa. È questo il momento giusto. Informati sulle prospettive professionali e te ne renderai conto autonomamente.
Il comparto industriale che si occupa della produzione di software è in espansione dal punto di vista lavorativo. Questo campo interessa molto gli studenti di ingegneria anche per i compensi previsti, difatti gli stipendi sono notevoli, più alti di quelli raggiungibili con altre specializzazioni nel campo dell’ingegneria.

Iscriviti a un corso di laurea triennale e scegli attentamente quale. Non basta iscriversi. Bisogna sapere dove si sta investendo il proprio tempo e le proprie energie. Ottenere un lavoro come programmatore senza laurea è possibile, se hai studiato da autodidatta, ma non sarà mai un lavoro “prestigioso”. O meglio, ormai viene quasi sempre richiesto dalle aziende un titolo di studio universitario in ingegneria, prima di assumere del personale. Anche perché lavorare nella progettazione software implica una grande dose di responsabilità e ancora l’università è considerata una garanzia.

Per trovare lavoro poi è fondamentale fare del buon networking e anche in questo senso l’accademia si rivela un ottimo punto di partenza e un ottimo contesto dove conoscere persone in grado di indirizzarti verso la giusta strada. Abbiamo perso il conto dei nostri studenti di ingegneria laureati che sono stati contattati da ex colleghi per proposte di lavoro allettanti. La rete sociale dell’università è insostituibile. Spesso è il rapporto con i professori a fare la differenza. I laureati più meritevoli vengono inseriti in progetti di ricerca, campi professionali, esperienze lavorative di rilievo, e non può accadere lo stesso per chi lavora da autodidatta.

La facoltà di Ingegneria dell’Università Niccolò Cusano

carriera nell'informaticaL’Università Niccolò Cusano mette a disposizione degli studenti interessati una facoltà di ingegneria a Lecce con una corposa proposta di corsi di laurea triennali e magistrali.

Il settore artigianale e quello tecnologico sono al centro dell’economia pugliese. A noi interessa soprattutto quello tecnologico e informatico, ma non possiamo prescindere dal fatto che per raccontare il territorio e le sue ambizioni è necessaria una panoramica esaustiva di tutte le sue necessità.

Questo è ciò che ha fatto l’Università Niccolò Cusano quando ha progettato i corsi di laurea: osservare e analizzare le necessità di tutti gli attori coinvolti nel territorio. Dall’elaborazione di questa analisi è emersa la realizzazione di piani di studio pensati per il locale e il globale, per uscire dalla crisi e saper raccogliere la tradizione.

L’Università Niccolò Cusano è stata in grado di costruire un’Università capace di dialogare con il tempo e di fornire strumenti all’avanguardia. I corsi di laurea triennale in Ingegneria prevedono i seguenti curriculum:

  • Biomedica
  • Civile
  • Gestionale
  • Meccanica
  • Elettronica
  • Agroindustriale

Questi corsi sono finalizzati alla crescita che la regione Puglia e la provincia di Lecce merita, e soprattutto agli studenti che hanno interesse nell’applicare quanto è possibile apprendere in settore nuovi. L’ingegneria informatica viene affrontata in molti di questi corsi, come integrazione necessarie per qualsiasi ruolo professionale in campo ingegneristico. La conoscenza di questa materia è necessaria per tutti gli ambiti. Laureandoti presso uno di questi corsi di laurea avrai una preparazione maggiormente trasversale che ti permetterebbe accedere a una specializzazione in ingegneria informatica durante il corso di laurea magistrale, oppure iscrivendoti ai master universitari.

I corsi di laurea magistrale in Ingegneria a Lecce messi a disposizione dall’Università Niccolò Cusano sono i seguenti:

  • Ingegneria Civile
  • Ingegneria Elettronica
  • Ingegneria Meccanica

Tutti questi corsi rappresentano un’opportunità di radicamento delle competenze apprese durante la triennale, e nonostante non siano specificatamente dedicati all’ingegneria informatica non possono prescindere da essa. L’iscrizione presso uno di questi corsi assicura una maggiore multidisciplinarietà della formazione e rappresenta un ottimo trampolino di lancio per dedicarsi a un’ulteriore specializzazione in ingegneria informatica.

Ricordiamo che tutti questi corsi, come la totalità della proposta didattica Unicusano, viene erogata in modalità digitale. Ovvero i corsi sono erogati tramite una piattaforma di e-learning innovativa e funzionale, grazie alla quale gli studenti possono accedere a tutto ciò che riguarda la loro formazione universitaria: lezioni, esercitazioni, autovalutazioni.

L’interazione con i professori viene regolata sempre in modalità digitale. Allo studente viene assicurato pieno supporto anche grazie alla figura del tutor personale, al quale è possibile rivolgersi per qualsiasi chiarimento. Per maggiori informazioni ti rimandiamo alle pagine del sito, oppure alla compilazione del form tramite il quale potrai richiedere un colloquio conoscitivo e di orientamento totalmente gratuito.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali