informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Geometria analitica: che cos’è

Commenti disabilitati su Geometria analitica: che cos’è Studiare a Lecce

Che cos’è la geometria analitica? Quali sono le applicazioni? E in quali corsi di laurea viene studiata in modo approfondito? In questo articolo lo staff della Università Niccolò Cusano di Lecce intende rispondere a tutti questi quesiti, avvicinando gli studenti a questa materia.

Definizione di geometria analitica

Iniziamo subito con il darne la definizione: la geometria analitica, o geometria cartesiana, studia le figure piane ed i luoghi geometrici utilizzando le coordinate cartesiane del piano. Con l’interiorizzazione di questo studio si comprenderanno gli enti geometrici del piano sotto un punto di vista prima di tipo analitico e poi algebrico e questo è fondamentale in tutti i livelli dello studio della matematica.

Il piano cartesiano

Iniziamo subito con il dare la definizione dello “spazio” dove si rappresentano le figure geometriche piane. Si tratta di un piano in cui ciascun punto viene individuato mediante una coppia di numeri reali disposti su ascissa ed ordinata.
piano cartesiano
Questo sistema di coordinate è in grado di definire una rappresentazione grafica ed analitica di una figura. Per disegnare un piano cartesiano è sufficiente tracciare due rette orientate e perpendicolari tra loro (l’asse delle ascisse o delle x sarà quella orizzontale mentre l’asse delle ordinate o delle y quella verticale). Dunque i numeri reali di cui parlavamo sopra saranno positivi  verso l’alto sulle ordinate e verso destra sulle ascisse, partendo dal centro; nell’altro verso saranno negativi.

Dunque le figure fondamentali possono essere identificate come punto, retta e piano.

La retta: definizione e formule di riferimento

Arriviamo quindi alla definizione di retta: un insieme infinito di punti allineato nel piano cartesiano. È quindi possibile individuare qualsiasi tipo di retta con una equazione delle incognite x e y. Questa equazione descriverà la retta come un luogo geometrico e si può presentare come di seguito:

y = mx + q

dove x e y sono variabili mentre m (il coefficiente angolare) e q (la quota all’origine della retta) sono costanti.

Formule di circonferenza e cerchio

Ma non solo la retta può essere disegnata sul piano cartesiano bensì anche le circonferenze. Nello specifico, la circonferenza p quel luogo geometrico formato da punti equidistanti da un punto fisso, detto centro della circonferenza.  La distanza tra qualsiasi punto ed il centro viene chiamata raggio (r).

Date queste definizioni è possibile fornire anche quella di cerchio: un cerchio p la regione del punti del piano interni alla circonferenza.

Le formule della circonferenza nel piano cartesiano sono una estensione di quelle già riportate nella geometria euclidea. Tenendo presente il centro della circonferenza  con la formula:

C = (xc, xc)

unitamente alla la misura del raggio, possiamo esprimere l’equazione della circonferenza come di seguito:

(x-xc)2 + (y+yc)2= r2

Da ciò possiamo dedurre anche le formule del cerchio utilizzando una disequazione:

(x-xc)2 + (y-yc)2 < r2

Inoltre, nel piano cartesiano possono essere costruite anche parabole, ellissi e coniche

Quando si studia la geometria?

Arriviamo ora a parlare delle applicazioni pratiche della geometria analitica o meglio, specifichiamo il quali corsi di laure questa diventa una materia cardine per l’apprendimento (e, dunque, in seguito parte integrante della professione che si andrà a fare).

La Unicusano di Lecce mette a disposizione degli studenti un percorso di studio telematico in Ingegneria Civile (laurea triennale). Questo corso di laurea  realizza un percorso formativo orientato a fornire una preparazione metodologica, che utilizzi tutte le conoscenze di base, matematiche, fisiche, chimiche, informatiche, e le conoscenze delle materie specifiche caratterizzanti dell’Ingegneria Civile. I risultati di apprendimento attesi, quindi, riguardano – tra le altre – conoscenze di base incentrate sulle discipline dell’analisi matematica, della geometria e della fisica generale per essere in grado di interpretare e descrivere i problemi propri della materia.

La geometria nel corso di laurea online in Ingegneria Civile

formule del cerchioDunque, l’insegnamento di geometria è basilare nel primo anno dei del corso di studi triennali in Ingegneria Civile (ma anche in Ingegneria Industriale). Il programma proposto dai docenti della Unicusano verte sui seguenti argomenti:

  • spazi vettoriali R n
  • elementi di calcolo matriciale (somma, prodotto per uno scalare, trasposizione, rango, determinanti, inversione)
  • tecniche di calcolo (rango, determinanti, risoluzione di sistemi lineari)
  • problemi di natura geometrica riguardanti enti fondamentali del piano (punti, rette, curve) e dello spazio (punti, piani, rette, superfici)

L’insegnamento di Geometria si pone i seguenti obiettivi formativi:

  • illustrare la teoria elementare degli spazi vettoriali R n
  • illustrare le basi del calcolo matriciale;
  • illustrare la discussione e la risoluzione di sistemi lineari;
  • illustrare la teoria di base degli operatori lineari su R n
  • illustrare le tecniche fondamentali della Geometria analitica piana;
  • illustrare le tecniche fondamentali della Geometria analitica dello spazio.

Detto questo è immediato pensare che al superamento del corso, sarà in grado di risolvere problemi di algebra lineare utilizzando la teoria delle matrici: in particolare, la formulazione matriciale della teoria degli operatori lineari permetterà allo studente di applicare le tecniche dell’algebra lineare apprese allo studio degli operatori e alla loro diagonalizzazione.

Inoltre, la conoscenza della rappresentazione analitica del piano e dello spazio euclideo permetterà allo studente di applicare le tecniche di base dell’Algebra lineare acquisite alla ricerca e allo studio delle equazioni dei luoghi geometrici, trasformando un problema di natura geometrica di livello semplice o medio in un problema analitico da risolvere con strumenti algebrici.

In seguito, gli studenti potranno anche imbattersi nell’esame di Complementi di geometria. In questo caso saranno trattati argomenti quali la teoria generale degli spazi vettoriali sopra il campo reale, che generalizza molte delle nozioni studiate durante il corso di Geometria.

Una particolare attenzione viene rivolta allo spazio vettoriale euclideo dei tensori, definiti a loro volta sullo spazio vettoriale euclideo dei vettori geometrici. Questa parte si chiude con lo studio delle forme quadratiche su R n e la loro riduzione a forma canonica, strettamente legata alla teoria degli operatori lineari simmetrici.

La seconda parte del programma, invece, prevede lo studio della rappresentazione cartesiana di curve e superfici dello spazio – circonferenza, sfera, coni, cilindri e superfici di rotazione.

La terza parte – che richiede padronanza del calcolo vettoriale – concerne la geometria differenziale delle curve e delle superfici nello spazio, ovvero lo studio di proprietà locali di curve parametrizzate (curvatura, torsione) e di superfici parametrizzate (curvatura gaussiana e curvatura media) per mezzo degli strumenti del calcolo differenziale, rispettivamente in una e due variabili.

Vi ricordiamo che tutti i corsi di laurea della Unicusano di Lecce si svolgono in maniera telematica e quindi possono essere autonomamente seguiti da casa con l’ausilio di video-lezioni che è possibile trovare sulla piattaforma dedicata. Per ulteriori informazioni è possibile contattare lo staff della Università Niccolò Cusano al numero 800 98 73 73.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali