informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Legge di attrazione: cos’è e come funziona

Commenti disabilitati su Legge di attrazione: cos’è e come funziona Studiare a Lecce

La legge di attrazione è il concetto base di una filosofia secondo la quale gli uomini sono in grado di materializzare la realtà che desiderano. Un concetto reso famoso dal film e dal libro “The Secret” ma molto più antica di quanti si pensi.

Come nasce la legge di attrazione

libro the secretQuesta teoria da cui molti sono rimasti affascinati e colpiti non è così recente. In realtà le sue radici affondano in un movimento, chiamato New Thought, esistente negli Stati Uniti già sul finire del 1800. Il Nuovo Pensiero non è mai citato espressamente e la legge di attrazione viene teorizzata sulla base di nuovi approcci e filosofie, finalizzate all’ottenimento dei propri desideri, anche e soprattutto materiali. Qui risiede una grande opportunità e l’aspetto considerato più interessante da molte persone che hanno aderito a questi principi: la legge riassunta nel motto “chiedi-credi-ricevi” funzionerebbe anche e soprattutto per raggiungere scopi concreti. Prima d’ora i principali movimenti spirituali e le teorie di crescita personale erano finalizzate a obiettivi spirituali.

L’idea di fondo è quella di riuscire a rompere gli autoconvincimenti e le barriere che abbiamo eretto nel corso della nostra vita. Incredulità, incertezza e dubbio devono desistere dal loro intento di tenerci chiusi in noi stessi e nella nostra solita vita.

La spinta che porta a un cambiamento di prospettiva è di solito una domanda molto semplice: Che cosa è importante per me nella vita? Quando hai una risposta chiara e dedichi tutta la tua energia verso la fonte di quella risposta tutto l’universo ti aiuterà a portare a compimento quello scopo.

Perché come diceva Paulo Coelho:

“Tutto l’universo cospira affinché chi lo desidera con tutto sé stesso possa riuscire a realizzare i propri sogni.”

La legge d’attrazione stupisce, perché promette di darti esattamente ciò che hai sempre desiderato. Molti ne ha fatto la loro personale filosofia di vita, molti altri l’hanno denigrata.

Forse non è ancora stata fatta sufficiente chiarezza.

Quello che sai sulla legge d’attrazione è sbagliato

Pensare che è tutto a portata di mano fa paura. Sì, perché non tutti siamo pronti a ottenere quello per cui aneliamo, così, dall’oggi al domani. Spesso è proprio quello scarto che ci tiene distanti dalla meta a motivarci, a darci un motivo per vivere. Ma come cambierebbe la nostra esistenza se non avessimo quella sensazione di desiderio? Quella lontananza dall’obiettivo?

E poi… siamo circondati da persone che vorrebbero ottenere la luna e pur conoscendo la legge di attrazione ancora non hanno ottenuto un bel niente. Perché?

Il libro The Secret di Rhonda Byrne, il volume che ha reso famosa questa filosofia a livello planetario, è finito nelle mani di milioni di persone. E viviamo ancora in un mondo di persone che si lamentano di vivere vite vuote.

Sia il libro che il film commettono un errore, bisogna ammetterlo. Semplificano concetti che per essere appressi e integrati necessitano di pratiche lunghe e di una predisposizione di spirito difficile da raggiungere.

Questi sono punti essenziali. Molto prima della Byrne altri “autori” avevano espresso chiaramente questi temi, fondando filosofie ben più longeve di questa. Buddha, Cristo, Socrate e altri li avevano approfonditi chiaramente. La legge di attrazione attuale ha il merito di adattare una certa visione ai tempi che corrono, ma corre anche il rischio di commettere qualche errore.

Innanzitutto è meglio chiarire fin da subito una cosa: perché una cosa si realizzi con tale semplicità è necessario che la nostra convinzione sia tale anche a livello inconscio. Per niente facile.

Come applicare la legge di attrazione

Chi ha studiato queste tematiche avrà già ben chiari alcuni elementi di base. Non sono suggerimenti qualsiasi ma vere e proprie linee guida per far sì che l’universo ci porti nella giusta direzione:

  • La legge di attrazione non è semplice
  • Non si può ottenere qualcosa che possa nuocere gli altri
  • Non si può intervenire sul libero arbitrio di altre persone

Queste sono proprio le indicazioni più basilari, altre le vedremo più avanti.

Per quanto riguarda la sua applicazione è importante fissare bene nella propria mente il proprio desiderio, per poter agire a livello profondo e riprogrammare le proprie credenze.

Il modo in cui vediamo il mondo e quello che ci aspettiamo dal futuro è filtrato dalla nostra personale esperienza. Per riuscire a trascenderla e a vivere la vita puramente, lasciando libero di esprimersi il flusso dell’esistenza dobbiamo:

  • Scegliere fermamente ciò che desideriamo
  • Immaginare l’esito positivo degli obiettivi
  • Dare importanza alle parole

Questi tre aspetti da soli sono in grado di modificare la forma mentis, di riattivare fiducia e di innescare un meccanismo positivo di trasformazione, guidato da un universo alleato.

Ma precisamente come si fa?

Manifestare i propri desideri

C’è un proverbio africano, che potrebbe benissimo essere una delle frasi sulla legge d’attrazione presa dal libro “The Secret”. La frase dice:

“Quando c’è una meta, anche il deserto diventa strada.”

È molto importante avere ben chiaro dove stiamo andando. Scegliere i dettagli dell’obiettivo per cui stiamo investendo tutte queste energie. E concentrarci su questa chiarezza a volte non è facile. Ancora adesso molte persone rispondono vagamente a domande fondamentali sulla vita. Ad esempio: “Che lavoro vuoi fare?”, riposta: “Mah… un lavoro qualsiasi, basta che mi paghino”. Ecco, come si può pretendere che l’universo realizzi un desiderio così confuso e poco chiaro? E stiamo parlando di qualcosa che riempirà la vita della persona in questione in modo massiccio, occupando tempo ed energia mentale.
Allora datti da fare a pensare esattamente quello che vuoi.

Visualizzazione creativa e positiva

La visualizzazione è una tecnica spesso associata alla materializzazione dei propri desideri. Immaginare è qualcosa di magico, perché permette di attingere ad una forza inesauribile e potente come la creatività. Noi disegniamo ogni giorno la nostra vita, a seconda delle pennellate, dei colori, dello sfondo e della definizione che gli diamo otteniamo o meno determinati risultati.

La vita la possiamo disegnare nella nostra mente, perché è la tela più grande e “bianca” su cui possiamo lavorare.

Ti vogliamo suggerire un esercizio. Ecco i passi da seguire per entrare in contatto con il tuo inconscio e costruire mentalmente il tuo successo:

  • Trova una posizione comoda
  • Chiudi gli occhi e rilassati
  • Concentrati sulla respirazione lenta e profonda
  • Porta la tua concentrazione sul tuo obiettivo
  • Osserva le immagini mentali
  • Concentrati su queste immagini più che puoi
  • Dai attenzione alle emozioni positive che emergono

Quando percepisci queste emozioni positive vuol dire che sei esattamente vicino alla meta che vuoi raggiungere e che anche l’universo risponde ed è felice per te. Questa è la strada giusta, percorrila. Ripeti questa meditazione tutti i giorni.

Le parole sono importanti

Ci sono interi libri con frasi e citazioni di crescita personale, su come raggiungere il successo e altre vagonate di new age che vogliamo risparmiarti per venire dritto al solo. Una delle più famose storie sulla venuta degli esseri umani inizia così:

“In principio era il Verbo, il Verbo era presso Dio. E il Verbo si fece carne.”

Tu stesso adesso stai leggendo questo articolo e dentro di te sta succedendo qualcosa. Tu esisti in quanto nome, in quanto persona con determinate caratteristiche fisiche ben precise, che non esisterebbero se non potessero essere comunicate.

Rifletti: come parli di te stesso? Che parole rivolgi ai tuoi obiettivi più alti? Non serve studiare psicologia per comprendere che le parole ci influenzano, a volte in maniera terribile. Ogni parola è una freccia che resta conficcata nel nostro inconscio. Allora? Vuoi continuare a convincerti che:

  • Non ce la puoi fare
  • È impossibile riuscirci
  • Sei fatto così, non puoi cambiare

Queste sono solo alcune delle frasi più ricorrenti con cui ti autoboicotti. Vuoi un consiglio? Quanto prima sostituisci il tuo repertorio con affermazioni positive, senza esagerare la realtà. Ma per esempio, piuttosto che affermare non ho più paura di guidare la macchina, prova a dire “mi apro alla possibilità di guidare la macchina serenamente. Qual è la differenza? La tua mente con la prima frase immagina te spaventato al volante, con la seconda immagina te tranquillo a bordo dell’auto. È diverso, no?

Questi sono i consigli di base sulla legge di attrazione e la sua applicazione nell’immediato. Sperimenta questa nuova filosofia di vita, un modo per vedere e vivere con maggiore capacità di realizzazione.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali