informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Musica per studiare: ecco la nostra playlist

Commenti disabilitati su Musica per studiare: ecco la nostra playlist Studiare a Lecce

Siete tra quegli studenti che senza un sottofondo musicale proprio non riescono a concentrarsi? Allora, come emerge da uno studio condotto dallo staff della Unicusano di Lecce, fate parte anche voi di quel 38% di iscritti ai corsi online che ha bisogno della musica per studiare e concentrarsi meglio.
musica classica per studiare
Proprio così, lo studio condotto dall’università online di Lecce fa emergere una tendenza in forte crescita: il bisogno dei giovani di avere un alleato per la concentrazione – a causa, soprattutto, delle tante distrazioni che si possono avere studiando a casa.

E la percentuale sopra citata ha trovato proprio nella musica una compagna di studi discreta ma adeguata. Studiare con la musica, dunque, sta diventando sempre più un’abitudine consolidata che permette di aumentare i livelli di concentrazione stimolando il cervello all’apprendimento. Sono proprio alcune costruzioni musicali, alcuni ritmi, infatti, a rendere il cervello più propenso all’assimilazione delle informazioni che si stanno studiando.

Dallo studio, comparato con le abitudini nazionali degli studenti universitari, appare che per i giovani iscritti ai corsi online – e che dunque studiano da casa –  sia molto più importante studiare ascoltando musica. Questo serve, infatti, a creare una “bolla” personale, dove nessuno della famiglia può entrare disturbando ed interrompendo il flusso di concentrazione.

Proprio per questi ragazzi che amano avere una colonna sonora per studiare, lo staff dell’università Niccolò Cusano di Lecce ha deciso di proporre una playlist personalizzata – ispirandosi a quelle proposte di default da Spotify – grazie alla quale sarà più facile concentrarsi e aumentare la voglia di studiare senza stress né ansia.

E c’è di più: ascoltare una canzone motivante prima di studiare potrebbe riuscire anche ad elevare l’umore e, se non riuscirà nell’intento di far studiare di più, almeno avrà contribuito alla felicità.

Insomma, siete pronti a scoprire le canzoni da ascoltare per studiare? Continuate a leggere…

Studiare ed ascoltare musica: ecco quali canzoni scegliere

Iniziamo con la nostra playlist per lo studio a cura dello staff della Unicusano di Lecce…

Musica classica

L’ascolto durante letture, ripassi e riassunti della musica classica sembra che riesca a migliorare le prestazioni mentali. Alcuni studi hanno chiamato questo fenomeno Effetto Mozart: secondo due studiosi che nel 1993 sottoposero diversi volontari ad un esperimento, emerse che l’ascolto della sonata in re maggiore per due pianoforti (KV 448) di Wolfgang Amadeus Mozart avrebbe causato un temporaneo aumento delle capacità cognitive.

Seppur molti siano stati gli scettici riguardo questa tesi, gli studiosi hanno scelto di confermarla anni dopo con ulteriori esperimenti sui ratti. Ed anche in questo caso è stato dimostrato che la sonata di Mozart riuscisse ad aumentare per un arco temporale successivo all’ascolto l’intelligenza spazio-temporale.

Dunque, iniziare la nostra playlist con alcune tracce di musica classica per studiare, ci sembra più che doveroso.

Per ascoltare la traccia di Mozart, cliccate qui

Suoni della natura

Non si tratta di vere e proprie canzoni, ma di compilation di suoni che rendono possibile l’aumento della concentrazione senza distrarsi ad ascoltare il testo. Tra le più belle segnaliamo questa traccia e anche questa.

Ascoltare i suoni della natura durante lo studio sensibilizza il cervello e apre la mente, inoltre riescono ad abbattere eventuali momenti di ansia e stress. Oltre che durante lo studio, infatti, queste tracce musicali possono essere ascoltate in momenti di riposo tra una lezione e l’altra – così da permettere al cervello di ricaricarsi positivamente.

Oltre a musiche ispirate dalla natura, è possibile anche trovare su Youtube una serie di suoni al 100% naturali come lo scorrere dell’acqua di un torrente (lo trovate qui) o il cinguettare degli uccellini (potete sentirlo cliccando qui). Ognuno può trovare facilmente un suono che maggiormente stimola il cervello, portando relax.

Canzoni motivazionali

Ed eccoci alle canzoni che forniscono il giusto sprint per studiare, ottime da ascoltare prima di una lezione, di un esame o della sessione di studio.

Prepararsi mentalmente ad affrontare una giornata di apprendimento è fondamentale per evitare il sovraccarico cognitivo. Ecco perché tra le canzoni consigliate ci sono senza dubbio Happy di Pharrel Williams (la potete ascoltare qui) e Sing di Ed Sheeran (la trovate qui).

Per mantenere alto il livello di motivazione tra una lezione e l’altra, scegliete anche Revolution 909 dei Daft Punk (ecco il link per ascoltarla)  e Money on my mind di Sam Smith (cliccate qui).

Questa canzoni hanno un ritmo allegro che rende felici e migliorano l’umore rendendo predisposti all’apprendimento grazie all’aumento della produzione di serotonina e dell’energia emotiva.

Alcune raccomandazioni prima di concludere: quando si studia è bene non ascoltare la radio: il dialogo dei presentatori potrebbero essere causa di distrazioni. Inoltre, quando si creano playlist per studiare è bene predisporre un elenco di canzoni che si susseguano senza interruzioni (senza, quindi, dover skippare dall’una all’altra traccia) della durata di 40 o 50 minuti.

Avete trovato utili i nostri consigli? Voi amate studiare sentendo musica o preferite un religioso silenzio? Ditecelo nei commenti.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali